lunedì 26 aprile 2010

AAA: uscita del 02 maggio 2010







Finalmente si inizia a fare sul serio! Dopo i "monsoni" che hanno caratterizzato questo inizio di primavera, ora è tempo di fare sul serio. A questo proposito, il team Cesena Bikers per domenica 02.05.2010 ha in programma la seguente uscita: Carnaio - Mandrioli - Consuma (fino al bar) - Croce ai Mori (alias Londa) - Mu...raglione. Incontro alle ore 09:30 presso la Pasticceria Ulivi in via Madonna dello Schioppo a Cesena. Siete TUTTI invitati! Per info. contattare Enrico Zani (Canaja) oppure Cristian "Ruscio" Ruscelli.

lunedì 5 aprile 2010

03/04/2010 Uscita dei Cesena Bikers














Sabato 04 aprile noi Cesena Bikers abbiamo organizzato una uscita pomeridiana che ha avuto come tragitto: Carpegna, Passo della Cantoniera, Pennabilli, Novafeltria, il Colle del Barbotto, Sogliano sul Rubicone. Senza farlo volutamente, abbiamo ripetuto il medesimo tragitto (o quasi) dell'uscita che anche l'anno scorso abbiamo fatto il sabato del week-end pasquale. Anche l'iter organizzativo di questa uscita, esattamente come l'anno passato è stato anomalo rispetto alla nostra "procedura usuale". Notoriamente in questo week-end risulta infatti più difficile riuscire ad organizzare una uscita da "mattina a sera" (come nostro solito) e coinvoglere un alto numero di motociclisti. Molti sono infatti coloro che passano il week-end in qualche luogo di villeggiatura o che devono approfittare di queste giornate per fare visita ai parenti, amici, ecc. ecc, o ancora sono impegnati con mogli, fidanzate.. Ecco perchè, proprio come l'anno passato, questa uscita è stata dedicata a pochi intimi ossia lo "zoccolo duro" del gruppo: io, Ruscio e Maso. A noi si è poi unito il nostro amico Derico Magalotti. La scelta è ricaduta su questo tragitto, breve ma divertente in quanto molto tecnico, in virtù del fatto che si è trattato di una uscita pomeridiana. Partiti dal Bar Cesare di Savignano sul Rubicone, la prima tappa che abbiamo fatto è Carpegna. La strada per arrivare al paesino marchigiano è bellissima come disegno, presentando infatti curve di ogni genere: veloci ad ampio raggio, tornati, curve strette, tratti guidati ecc ecc ecc.. Un così bel percorso però viene completamente rovinato da un asfalto pieno di avvallamenti e gibbosità. La voglia di stare in sella alle nostre moto ha comunque avuto la meglio sulle condizioni del manto stradale e non è mancata qualche bella "spalancata di gas". Una volta arrivati in Carpegna, dopo una veloce "sosta caffè", abbiamo proseguito sino al Passo della Cantoniera. Da qui abbiamo scollinato, scendendo per Pennabilli. Questa strada, che collega i due paesi dell'Appennino Marchigiano, è un vero e proprio toboga in discesa. La strada si è presentata ben asfaltata e piuttosto pulita(solo un paio di curve erano inzaccherate di terra) e caratterizzata da un bellissimo susseguirsi di curve. Impostata con il giusto ritmo, ci ha regalato delle belle soddisfazioni. L'unico appunto che mi sento di fare a questo percorso è che presenta la carreggiata è un po' stretta. Per la sua conformazione e per il ritmo a cui consente di essere impostata, secondo il mio punto di vista, è paragonabile ad un "piccolo Passo dei Mandrioli". Arrivati a Pennabilli, abbiamo deviato a destra, scendendo a Novafeltria. Il tratto tra Pennabilli e Viamaggio è, seppur breve, molto divertente, trattandosi di un sussegguirsi di curve veloci. Il piatto forte della giornata però viene servito una volta giunti a Novafeltria: si imbocca la strada che porta al Barbotto (una delle famose "cime" della Nove Colli). Questa strada in salita che collega il comune marchigiano col famoso colle, è divertimento allo stato puro!! Caratterizzata da bellissimi curvoni a raggio costante sia destra che sinistrorsi e da tratti rettilinei che ne innalzano piacevolmente il ritmo, regala davvero delle grandi emozioni a chi la percorre. Peccato solo che sia piuttosto breve. Svalicato il Barbotto (che ho trovato comunque piacevole con il suo percorso "mistostretto" tutto da guidare) abbiamo proseguito sul bel crinale appenninico sono ad arrivare a Sogliano sul Rubicone e poi ci siamo lanciati nel tratto in discesa che da Borghi porta sino a Savignano sul Rubicone ed infine a casa. Come sempre ringrazio tutti gli amici Cesena Bikers che hanno partecipato a questo "giro improvvisato" di oggi che, nonostante si stato organizzato all'ultimo momento e senza pretesa alcuna si è dimostrato estremamente divertente. A quanto pare questa uscita sarà detinata a divenire una vera e propria istituzione del sabato pomeriggio che precede il week-end pasquale. Una ultima considerazione va fatta in merito al discorso che il nostro gruppo, accumulando chilometri in questa "motostagione 2010", si stà affiatando sempre più, vedendoci prendere confidenza con i mezzi nuovi o con le modifiche che durante la stagione invernale sono state apportate alle nostre moto. Non è però solo la nostra padronanza sulle moto che va migliorando: man mano che la stagione prosegue si vede cementare una bella amicizia tra tutti i componenti che prendono parte alle nosre uscite. Detto questo, non mi resta che attendere con trepidazione il prossimo giro, in programma per domenica 11 aprile, al quale, ovviamente, siete tutti invitati!

TT 1978 Mike is back!

video

video

Pubblico questi filmati inerenti al trionfale ritorno di Mike Hailwood alle competizioni motociclistiche datato 1978 dopo che il pluricampione britannico era stato "lontano dalle scene" per circa un decennio. Per maggiori dettagli in merito allego il link al post da me scritto in precedenza su Cesena Bikers:

http://cesenabikers.blogspot.com/2010/01/isle-of-man-1978-mike-bike-in-legend.html